PRIMO TEMPO

Formare il gruppo bambini e genitori. 
Avviare una graduale scoperta e conoscenza della persona di Gesù.
Sperimentare il valore della comunità, famiglia dei cristiani.
Iniziare con i genitori un percorso di conoscenza reciproca e un percorso di fede

PRIMO TEMPO

Formare il gruppo bambini e genitori.
Avviare una graduale scoperta e conoscenza della persona di Gesù.
Far vivere il valore della comunità.
La famiglia dei cristiani con i genitori iniziare un percorso di conoscenza reciproca e iniziale percorso di fede

Dal vangelo di Marco 5,21-43
21Essendo Gesù passato di nuovo in barca all’altra riva, gli si radunò attorno molta folla ed egli stava lungo il mare. 22E venne uno dei capi della sinagoga, di nome Giàiro, il quale, come lo vide, gli si gettò ai piedi 23e lo supplicò con insistenza: «La mia figlioletta sta morendo: vieni a imporle le mani, perché sia salvata e viva». 24Andò con lui. Molta folla lo seguiva e gli si stringeva intorno. (…)

35Stava ancora parlando, quando

MORTE

Nei Vangeli, in particolare quello che più ha curato questa realtà e quello nel quale il termine vita appare più degli altri, quasi una quarantina di volte contro la decina o meno negli altri Vangeli è Giovanni. La lingua greca distingue due tipi di vita e usa due termini differenti. Uno che conosciamo tutti quanti è BIOS (da cui deriva poi biologia etc), questa è una vita che ha un inizio, ha una sua fase di